OPERE APERTE – LABORATORIO DI SGUARDO | DAL 31.08.2020 AL 02.09.2020

OPERE APERTE – LABORATORIO DI SGUARDO | DAL 31.08.2020 AL 02.09.2020

31 agosto, 1 e 2 settembre // 18:00-20:00 @ Spazio Iris

laboratorio

OPERE APERTE – laboratorio di sguardo

Allenarsi a guardare il mondo attraverso l’arte contemporanea

conduce Michele Pascarella

Una cosa è contenta d’essere guardata dalle altre cose solo quando è convinta di significare se stessa e nient’altro, in mezzo alle cose che significano se stesse e nient’altro.

Italo Calvino, Palomar, 1983

COSA

Comprendere meglio le arti visive contemporanee -e per estensione la realtà circostante- avvicinandosi ad esse in modo leggero, ludico, interattivo. Per accorgerci che il modo in cui guardiamo le cose cambia le cose. Per «guardarsi guardare», direbbe Maurice Merleau-Ponty.

Cosa si fa in questi incontri? Si curiosa fra luminose esperienze di arte contemporanea. Se ne parla, attraverso una quantità di ottimi esempi. Si fanno alcuni piccoli esercizi di sguardo.

Non si tratterà di emettere giudizi su ciò che si vedrà.

Sarà un concreto, minuzioso allenamento alla consapevolezza di come si guarda: i partecipanti saranno invitati, attraverso pratiche semplici e serene, ad osservare ciò che li circonda, cercando quella diminuzione di sé che solo permette al mondo di rivelarsi. Come un tesoro.

LUOGO

Spazio Iris, Via Cavour 7

DURATA 6 ore totali

IL LABORATORIO È ACCESSIBILE AD UN NUMERO LIMITATO DI PARTECIPANTI

Il costo è di

25€ per i 3 giorni di laboratorio, per chi si iscrive entro il 22 agosto

35€ per chi si iscrive tra il 23 e il 29 agosto

Scadenza ultima per l’iscrizione 29 AGOSTO

Il laboratorio sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di otto partecipanti

È necessario riservare il proprio posto scrivendo a infowamfestival@gmail.com o telefonando al +39 3474436893 

Nel rispetto delle norme anti Covid-19, è obbligatorio indossare la mascherina.

Michele Pascarella è critico di teatro, danza e arti visive. Curioso di altre arti.

Da oltre un quarto di secolo mette assieme e mescola storie, parole, immagini e persone. Come studioso di arti performative si interessa in particolare delle rivoluzioni del Novecento e delle contaminazioni fra le diverse pratiche artistiche. Grazie al DAMS di Bologna scopre il mondo delle arti visive contemporanee: autori sorprendenti e opere luminose che hanno attraversato gli ultimi cento anni. E forse qualcuno in più.

http://michelepascarellateatro.blogspot.it/

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.